$type=grid$count=4$tbg=rainbow$meta=0$snip=0$rm=0

“Boys don’t cry”: il mondo visto con gli occhi dei migranti

SHARE:

Ludovica Anzaldi è nata a Roma. Le sue radici sono a Palermo, vive e lavora a Parigi. Fotografa, di lei conosciamo il lavoro fatto a Cala...

Ludovica Anzaldi è nata a Roma. Le sue radici sono a Palermo, vive e lavora a Parigi. Fotografa, di lei conosciamo il lavoro fatto a Calais, segno di un lavoro che ha al centro l'umano, nelle sue declinazioni più fragili. Su Vita siamo contenti di aver ospitato un suo reportage: Sguardi felici a Calais.

Gli sguardi ritornano oggi in Boys don't cry, la mostra curata da Anzaldi che inaugura a Palermo venerdì 19, presso Centro Internazionale di Fotografia diretto da Letizia Battaglia.

Boys don’t cry è frutto di un progetto che ha coinvolto un gruppo di migranti ospiti del Centro d’accoglienza Asante di Palermo, in un workshop di educazione all’immagine e filmmaking condotto dalla stessa Anzaldi durante la scorsa estate.

Un percorso lungo un mese, per sensibilizzare e stimolare il loro sguardo sulla realtà e imparare a esprimersi utilizzando il mezzo fotografico. Durante il workshop ai ragazzi sono stati forniti gli strumenti creativi per imparare a costruire un lavoro foto/video e a comporre immagini per elaborare un racconto: il loro racconto personale.

L’obiettivo è stimolare i giovani autori, che hanno lavorato in piena libertà, e suscitare nei ragazzi degli sguardi personali, critici e liberi, attraverso uno scambio emotivo e culturale: l’acquisizione di una visione e di una tecnica per esprimersi, consente infatti il superamento di ogni barriera linguistica e culturale, costituendo inoltre un bagaglio di competenze e abilità che potranno sfruttare anche oltre quest’esperienza.

In mostra sono esposti un corpus di fotografie a colori realizzate su pellicola medio formato (6x6) da Hamissa Dembélé, Mory Sangare, Fofana Abdoulaye, Buba Drammeh e Kaita Aboubacar con un Hasselblad 500 che ritraggono gli stessi ragazzi - o anche la loro assenza - utilizzando i pochissimi oggetti che possiedono (camicie, scarpe, le sedie delle loro camere, le riproduzioni dei dipinti nei corridoi del centro...) insieme a frutta e verdura acquistate nel vicino mercato di Ballarò; una proiezione di foto (pellicola in bianco e nero) realizzate durante le visite a Manifesta che offrono uno sguardo sulla città di Palermo, dai palazzi del centro storico all’Orto Botanico.

Saranno inoltre presentati due video sempre realizzati dai giovani migranti che documentano le fasi del progetto. Accompagnano il percorso espositivo anche una serie di disegni a colori di Hamissa Dembélé in cui il giovane autore maliano reinterpreta i set fotografici.


by Marco Dotti via Vita.it - Ultim'ora - News Feed

COMMENTS

Nome

notizie,4059,
ltr
item
giornale libertà: “Boys don’t cry”: il mondo visto con gli occhi dei migranti
“Boys don’t cry”: il mondo visto con gli occhi dei migranti
http://i.cdn-vita.it/blobs/variants/f/6/9/c/f69cc4e4-706f-4288-aae1-aab443ee48a4_large.jpg?_636909993047695641
giornale libertà
http://giornaleliberta.blogspot.com/2019/04/boys-dont-cry-il-mondo-visto-con-gli.html
http://giornaleliberta.blogspot.com/
http://giornaleliberta.blogspot.com/
http://giornaleliberta.blogspot.com/2019/04/boys-dont-cry-il-mondo-visto-con-gli.html
true
3232550316594553791
UTF-8
Loaded All Posts Not found any posts VIEW ALL Readmore Reply Cancel reply Delete By Home PAGES POSTS View All RECOMMENDED FOR YOU LABEL ARCHIVE SEARCH ALL POSTS Not found any post match with your request Back Home Sunday Monday Tuesday Wednesday Thursday Friday Saturday Sun Mon Tue Wed Thu Fri Sat January February March April May June July August September October November December Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec just now 1 minute ago $$1$$ minutes ago 1 hour ago $$1$$ hours ago Yesterday $$1$$ days ago $$1$$ weeks ago more than 5 weeks ago Followers Follow THIS PREMIUM CONTENT IS LOCKED STEP 1: Share. STEP 2: Click the link you shared to unlock Copy All Code Select All Code All codes were copied to your clipboard Can not copy the codes / texts, please press [CTRL]+[C] (or CMD+C with Mac) to copy