$type=grid$count=4$tbg=rainbow$meta=0$snip=0$rm=0

A Kampala rinasce un campo da calcio nel nome dell'inclusione

SHARE:

Insegnare il “buon calcio” a 350 ragazzi secondo il modello sportivo-educativo del Dipartimento Junior dell’Associazione Italiana Calciat...

Insegnare il “buon calcio” a 350 ragazzi secondo il modello sportivo-educativo del Dipartimento Junior dell’Associazione Italiana Calciatori, e ristrutturare il campo di una scuola voluta da un gruppo di donne sopravvissute a violenze di ogni genere, in uno dei quartieri più poveri e disagiati di Kampala, in Uganda: è l’idea alla base di #Goal4Uganda, progetto realizzato dalla ong italiana AVSI in partnership con l’Associazione Italiana Calciatori (attraverso AIC ONLUS) e CDO Sport, volto a valorizzare il calcio come canale di socializzazione positiva e di inclusione sociale, offrendo ai ragazzi un campo adeguato su cui giocare.

Inizia oggi una settimana di scuola calcio, curata dai tecnici qualificati dello staff di AIC-Dipartimento Junior e rivolta ai 350 studenti e studentesse tra i 13 e i 17 anni, della scuola secondaria “Luigi Giussani High School”; una struttura d’eccellenza che sorge nel cuore della baraccopoli. Per sostenere il progetto, AVSI ha lanciato una raccolta fondi online su AVSI.org/Goal4Uganda.

Grazie all’impegno personale di Luca Rossettini, consigliere AIC e calciatore del Chievo Verona, è stato possibile mettere in contatto i partner di progetto e costruire questo sogno. Damiano Tommasi, presidente AIC, e Simone Perrotta, responsabile dipartimento Junior di AIC e Campione del Mondo, sono scesi sul campo, accompagnati dal Segretario Generale AIC ONLUS Fabio Poli. È stata l’occasione per inaugurare il campo da calcio, ristrutturato grazie al progetto, alla presenza di autorità locali e della scuola Luigi Giussani High School, oltre che ai partner del progetto.

«Questa collaborazione tra una ong come AVSI, l’AIC ONLUS e la CDO sport», ha sottolineato Giampaolo Silvestri, segretario generale di AVSI, «mostra come la cooperazione allo sviluppo passi anche attraverso la cura e la valorizzazione delle passioni dei ragazzi, come quella del calcio. Il calcio in questo progetto diventa il cardine di un’educazione che contribuisce a riconoscere il valore della disciplina, del rispetto dell’altro, del fare squadra per un bene comune».

«AIC ONLUS è da anni impegnata nella realizzazione di progetti di promozione sociale dei valori educativi del calcio, a tutti i livelli», ha aggiunto Diego Bonavina, Presidente AIC ONLUS - Quando uno dei nostri consiglieri o associati ci sottopone una richiesta di impegno orientata a temi così importanti e delicati, riusciamo a confermare il valore di questa ONLUS che è di tutti i calciatori».

Attività del progetto
Il progetto #Goal4Uganda ha prima di tutto una valenza educativa: la scuola Luigi Giussani si trasforma in un punto di riferimento formativo nei quartieri di Acholi e Kamuli, nello slum di Kireka, luogo di incontro per i ragazzi e i docenti coinvolti nelle varie attività, grazie a missioni di preparatori e allenatori italiani per formare i docenti al valore dello sport e alla pratica del calcio. Sono previsti allenamenti, tornei e occasioni di incontro e formazione per gli studenti, con particolare attenzione alla frequenza scolastica dei ragazzi. Verranno anche realizzate alcune sessioni di sensibilizzazione su tematiche quali il pericolo della droga, gli abusi e la violenza. Il progetto finanzia la riqualificazione delle strutture della scuola dedicate allo sport: il campo polivalente adiacente al complesso scolastico, gli spalti, i gradoni, i servizi igienici e le docce.

La scuola Luigi Giussani High School
Tra i diversi “quarters” che compongono Kireka, uno dei quartieri più poveri della capitale ugandese Kampala, c’è Acholi Land: durante la guerra civile accolse la tribù degli acholi in fuga dalle atrocità di Kony. È qui che sorge la scuola Luigi Giussani, costruita nel 2005, voluta da un gruppo di donne sopravvissute a violenze di ogni genere, desiderose di garantire ai propri figli una buona educazione quindi un buon futuro. Non si sono risparmiate e, con pazienza e tenacia, hanno lavorato, hanno spaccato e venduto le pietre di una cava presente nello slum, hanno realizzato e venduto le collane di perle di carta colorata, e sono riuscite a sostenere una parte significativa delle spese di costruzione della scuola. La Luigi Giussani è oggi un centro educativo di eccellenza nel cuore dello slum, una scuola primaria e secondaria dove gli insegnanti, insieme con gli allievi, vivono un’esperienza educativa e di crescita umana di qualità.


Tutte le foto sono a cura di Mattina Marzorati


by Lorenzo Maria Alvaro via Vita.it - Ultim'ora - News Feed

COMMENTS

Nome

notizie,4059,
ltr
item
giornale libertà: A Kampala rinasce un campo da calcio nel nome dell'inclusione
A Kampala rinasce un campo da calcio nel nome dell'inclusione
http://i.cdn-vita.it/blobs/variants/3/6/2/1/362141b7-ba66-4721-8abb-0ea6c2cd43a9_large.jpg?_636900498646821302
giornale libertà
http://giornaleliberta.blogspot.com/2019/04/a-kampala-rinasce-un-campo-da-calcio.html
http://giornaleliberta.blogspot.com/
http://giornaleliberta.blogspot.com/
http://giornaleliberta.blogspot.com/2019/04/a-kampala-rinasce-un-campo-da-calcio.html
true
3232550316594553791
UTF-8
Loaded All Posts Not found any posts VIEW ALL Readmore Reply Cancel reply Delete By Home PAGES POSTS View All RECOMMENDED FOR YOU LABEL ARCHIVE SEARCH ALL POSTS Not found any post match with your request Back Home Sunday Monday Tuesday Wednesday Thursday Friday Saturday Sun Mon Tue Wed Thu Fri Sat January February March April May June July August September October November December Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec just now 1 minute ago $$1$$ minutes ago 1 hour ago $$1$$ hours ago Yesterday $$1$$ days ago $$1$$ weeks ago more than 5 weeks ago Followers Follow THIS PREMIUM CONTENT IS LOCKED STEP 1: Share. STEP 2: Click the link you shared to unlock Copy All Code Select All Code All codes were copied to your clipboard Can not copy the codes / texts, please press [CTRL]+[C] (or CMD+C with Mac) to copy