$type=grid$count=4$tbg=rainbow$meta=0$snip=0$rm=0

Tizian: «La periferia è una gabbia soltanto per i cinici»

SHARE:

I ragazzi sono stati invitati a scrivere tenendo presenti tre parole chiave, che sono le parole chiave dell’azione di Con i Bambini: povert...

I ragazzi sono stati invitati a scrivere tenendo presenti tre parole chiave, che sono le parole chiave dell’azione di Con i Bambini: povertà educativa, periferie, comunità educante. Ci può dire, per ognuna, come i ragazzi la colgono e la vivono? Cominciamo da periferia…
Periferia è ciò che è distante dal centro, non necessariamente detto di una città. Periferia per tutti è una gabbia, ma allo stesso tempo una opportunità. Che sia anche una opportunità emerge dal fatto che i ragazzi qui trovano in cose molto semplici e meno costruite una loro via di affermazione nel mondo. In alcune storie emerge il contatto e la vicinanza tra chi abita questi luoghi rispetto ad altri. È vero che la maggior parte dei racconti sottolinea di più l’idea della gabbia, del luogo di dolore, nei racconti è prevalente un sentimento di dolore, di rabbia… ma in qualcuno un filo di speranza c’è.

Povertà educativa?
È un concetto complesso, che ovviamente i ragazzi non chiamano in questo modo. Però nei loro racconti si percepisce, è evidente. Loro lo colgono come una povertà di rapporti familiari fatti di scontri, di assenza di figure genitoriali, dell’incapacità di un territorio a supplire le difficoltà che qui un adolescente può incontrare. La povertà educativa è quasi peggiore di quella economica, è come una carestia di opportunità e di possibilità, che poi costringe tantissime persone anche alla povertà economica. È l’istruzione che ci rende capaci di pensare con la nostra testa e quindi di affermarsi senza chiedere favori a nessuno. La povertà educativa nei racconti emerge come quella carestia di opportunità che ti blocca in uno spazio in cui non vorresti stare.

Comunità educante?
Nei racconti c’è pochissimo, forse questa è più una questione che riguarda noi adulti. Dico noi perché abbiamo tutti la responsabilità, non solo i genitori, le agenzie educative, la scuola, la parrocchia, i luoghi in cui si pratica sport… È necessario fare sinergia, se sono un adolescente che vive in periferia, in una scuola dove incontro problemi e ostacoli, torno a casa e ho una famiglia che non è in grado di sostenermi e che non riesce a dialogare con le altre agenzie, è finita. In questo senso una comunità educante è una comunità - appunto - che interagisce, che dialoga, che si preoccupa dell’altro. Lo so che è un concetto non di moda. Nei racconti la comunità educante è presente come mancanza, anche qui senza specificare il termine, ma è evidente che in alcune storie non sono assenti solo i genitori, è assente tutta una rete sociale.

Quale spera possa essere, da oggi, la vita di questo libro?
Io credo che possa servire a stimolare tanti altri ragazzi a scrivere, ad esprimere le proprie emozioni. È importante, perché oggi tendiamo tutti al cinismo: questo invece è un libro pieno di emozioni. È un libro da far leggere, perché potrebbe stimolare il confronto con le proprie emozioni, se uno tiene tutto dentro diventa di pietra. Dovrebbe essere letto nelle scuole, nelle scuole del centro non solo in quelle di periferia, per aiutare i ragazzi a riappropriarsi delle proprie emozioni, tirarle fuori. Non è un segno di debolezza, vuol dire essere capacità di fare i conti con il proprio vissuto.

Se si può chiedere, quali sono i suoi racconti preferiti?
Come un cubo di Rubik di Gloria Bruno, una quattordicenne di Brindisi, è il racconto che ha avuto più voti dalla giuria e Loro non ci vedono di Alessio Mieli, un sedicenne di Modena: leggendolo mi sono chiesto “ma quanti anni ha?”, per la profondità di quello che riesce a esprimere.

--------

L’impresa sociale “Con i Bambini” è stata costituita il 15 giugno 2016 e ha per oggetto l’attuazione dei programmi del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Questo fondo sperimentale triennale (2016/2018) è nato da una innovativa intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri e il Governo con la collaborazione del Forum Nazionale del Terzo Settore: dal 2016 al 2018, le Fondazioni lo hanno alimentato con 360 milioni di euro attraverso un meccanismo di riconoscimento del credito d'imposta. Con i Bambini ha pubblicato i primi tre bandi (Prima Infanzia 0-6 anni, Adolescenza 11-14 anni, Nuove Generazioni 5-14 anni) e approvato 80 progetti per la prima infanzia, 86 relativi al Bando Adolescenza e 83 con il Bando Nuove Generazioni. Sono stati sostenuti 249 progetti con un contribuito pari a 202 milioni di euro, che coinvolgeranno 480mila minori e 27.500 organizzazioni. In arrivo a metà ottobre il quarto bando.

Foto di copertina, Rione Sanità, Napoli, by Anna Spena.


by Sara De Carli via Vita.it - Ultim'ora - News Feed

COMMENTS

Nome

notizie,4059,
ltr
item
giornale libertà: Tizian: «La periferia è una gabbia soltanto per i cinici»
Tizian: «La periferia è una gabbia soltanto per i cinici»
http://i.cdn-vita.it/blobs/variants/4/a/3/7/4a374b88-4a31-4cba-8401-e3eb285b5523_large.jpg?_636567946458838204
giornale libertà
http://giornaleliberta.blogspot.com/2018/10/tizian-la-periferia-e-una-gabbia.html
http://giornaleliberta.blogspot.com/
http://giornaleliberta.blogspot.com/
http://giornaleliberta.blogspot.com/2018/10/tizian-la-periferia-e-una-gabbia.html
true
3232550316594553791
UTF-8
Loaded All Posts Not found any posts VIEW ALL Readmore Reply Cancel reply Delete By Home PAGES POSTS View All RECOMMENDED FOR YOU LABEL ARCHIVE SEARCH ALL POSTS Not found any post match with your request Back Home Sunday Monday Tuesday Wednesday Thursday Friday Saturday Sun Mon Tue Wed Thu Fri Sat January February March April May June July August September October November December Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec just now 1 minute ago $$1$$ minutes ago 1 hour ago $$1$$ hours ago Yesterday $$1$$ days ago $$1$$ weeks ago more than 5 weeks ago Followers Follow THIS PREMIUM CONTENT IS LOCKED STEP 1: Share. STEP 2: Click the link you shared to unlock Copy All Code Select All Code All codes were copied to your clipboard Can not copy the codes / texts, please press [CTRL]+[C] (or CMD+C with Mac) to copy